Essere moglie di un marinaio

Quando diventi moglie di un marinaio, sposi la Marina.
marinaio civetta
Questo è quello che dicon tutti.
Quando sposi un marinaio, non sposi la sua bella divisa, non sposi solo il suo meraviglioso sguardo.
Quando sposi un marinaio, sposi la distanza, sposi i continui trasferimenti, sposi giorni di solitudine.
Ma io risposerei ancora infinite volte il mio marinaio.
Mi manca la sua presenza costante nella quotidianità, mi manca la sua presenza la Domenica, mi manca la sua presenza durante il Natale, la Pasqua…
E ora che si avvicina la festa della mamma, sento già la sua mancanza. 
Il nostro amore ci ha donato due meravigliosi gemelli, e non averlo vicino il giorno della festa della mamma non sarà semplice.
Ma non importa, per noi la festa della mamma sarà festeggiata non solo Domenica, ma anche quando tornerà il nostro papà marinaio.
Ecco, questa sono io, dalla tristezza alla positività.
Queste sono le mogli dei marinai, donne che combattono ogni giorno per affrontare la vita da sole, che si abbattono ma non cadono. Perchè per essere mogli di un marinaio bisogna essere forti, bisogna lottare contro la nostaligia, bisogna pensare al giorno in cui saremo di nuovo insieme.
Ed io oggi voglio sorridere. 
Sono fortunata, festeggerò due volte la festa della Mamma, Domenica con i miei gemellini e poi presto anche con il nostro Marinaio.
 

2 pensieri riguardo “Essere moglie di un marinaio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *