Recensione del cuore: God’ s not dead 2

In questo articolo si racconta il film God’ s not dead 2 della Dominus Production.

L’articolo è stato scritto da una persona cara, una ragazza a cui voglio molto bene, una donna che stimo, una mamma che ammiro, una persona speciale!

Lei è una persona che ha creduto molto in me e che mi dà tanta energia ogni volta che le parlo. E chiacchierando con lei mi ha parlato di un film, un film che già raccontato da lei mi ha affascinata. Dopo averlo visto le ho chiesto se voleva parlarne qui affinché anche voi possiate conoscerlo e rimanerne positivamente colpiti.

Ecco la recensione di Manu su God’ s not dead 2. Grazie ancora mia cara per questo bellissimo dono.

“E’ bello morire per ciò in cui si crede; chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una sola volta”: questa frase riassume perfettamente il pensiero e l’atteggiamento di Paolo Borsellino nella sua lotta ardua contro la mafia ma anche il senso di ogni battaglia combattuta per un’ideale più grande, anzi, talmente grande, da rendere sensato anche il sacrificio della propria vita, per raggiungerlo.
Come nel caso del bellissimo e curatissimo film “God’s not dead2”, basato su una storia vera in cui la protagonista, un’insegnante di scuola superiore (Melissa Joan Hart) rischia la propria carriera per aver risposto alla domanda di una studentessa a proposito di una frase evangelica pronunciata da Gesù. L’insegnante si trova così a lottare strenuamente, insieme al suo avvocato, per difendere il suo sacrosanto diritto alla libertà di pensiero e di parola.
Molto interessante è la maniera in cui, nel film, si evidenzia la trasmissione manipolata delle informazioni che subiscono un vero e proprio “inquinamento ideologico” da parte dell’accusa che, sulla base di elementi frammentari e adeguatamente decontestualizzati, riesce a mettere su un caso giudiziario, montato a regola d’arte che funga da monito per tutti e finalizzato alla rimozione di ogni argomentazione di fede dai luoghi pubblici.
La difesa, affidata al giovane avvocato di ufficio (Jesse Metcalfe) dimostrerà attraverso, una serie di prove schiaccianti, i contenuti affatto ideologici delle risposte fornite dalla professoressa alla sua alunna, in quanto basate su fatti storici, realmente accaduti e non su convinzioni personali. Il film si avvale di una trama avvincente e di un susseguirsi di avvenimenti ad un ritmo incalzante e ricco di colpi di scena.”

God' s not dead 2

Che vi avevo detto? God’ s not dead 2 è un film da non perdere.

Contattami per qualsiasi informazione.

 

Grazie ancora mia cara Manu!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: