Burro di karité: proprietà ed usi

Il burro di karité è una sostanza burrosa estratto dai semi del Karité, un albero che cresce nelle Savane.

Ho scoperto questo prodotto quando, iniziando ad interessarmi all’ INCI dei prodotti, ho scoperte quanto innaturali e chimici fossero la maggior parte degli ingredienti presenti all’interno delle tanto acclamate e pubblicizzate paste protettive per bambini.

Ricercando una soluzione su Internet ho scoperto che il burro di karitè sarebbe stato uno dei migliori prodotti per sostituire queste paste protettive e non solo.

Tale prodotto è utilizzato sia in campo alimentare nella cucina Africana, sia in ambito cosmetico.

Ricco di acidi grassi saturi e insaturi, carotene e vitamina E, possiede proprietà emollienti, reidratatnti e protettive.

E’ un prodotto ricco di antiossidanti in grado di proteggere la pelle dall’esterno dall’azione dei radicali liberi., un alleato per proteggere la pelle dalle radiazioni solari ed usato anche come cosmetico per prevenire la formazione di rughe e per mantenere la pelle giovane.

Il burro di karité lo troviamo tra gli inci dei prodotti con il termine (indicato nelle etichette dei cosmetici con il nome Butyrospermum Parkii (Shea butter).

E’ fondamentale l’utilizzo del burro di karité puro per poterne trarre reali benefici poiché solamente in questa forma non presenta alterazioni alle sue proprietà.

Non fidatevi però solo dei nome dei prodotti, verificare sempre la lista degli ingredienti contenuti, se il prodotto è puro la lista sarà semplice e con un solo ingrediente, il nostro burro di karité (Butyrospermum Parkii (Shea)).

Dopo aver cercato e letto gli ingredienti dei numerosi prodotti presenti sul mercato ad un prezzo accessibile ho scelto di acquistare il Trattamento SOS 100% Karité dell’Azienda Yves Rocher di cui ero già innamorata prima ancora di diventare Cliente privilegiata ( e poi Consigliera).
Il prodotto risulta di primo acchito risulta molto duro ma non spaventatevi: è sinonimo di purezza. Basterà prenderne un piccola quantità e lasciarla ammorbidire tra le dita.
burro di karité
Ecco l’ inci di questo magnifico prodotto, un solo elemento, quindi burro di karité puro.:
Butyrospermum Parkii (Shea)

 

 

 

 

 

 

USI:

burro di karité

Ad oggi è il prodotto più richiesto e più venduto dalle mie clienti Yves Rocher e sinceramente non lo mollo più.

Anche voi utilizzate il burro di karité?
Conoscete altri usi?

Anna

2 pensieri riguardo “Burro di karité: proprietà ed usi

  • 15 gennaio 2018 in 14:06
    Permalink

    Ciao cara, bellissimo articolo, molto interessante, soprattutto per quelle persone che, come nel mio caso, soffrono di dermatiti e/o psoriasi. La mia bambina soffre di dermatite atopica e il burro di karatè, insieme all’olio di Jojoba sono davvero una manna! Bacioniiiiii

    Risposta
    • 15 gennaio 2018 in 14:38
      Permalink

      Grazie per la tua testimonianza! Proverò quanto prima anche l’olio di jojoba che al momento utilizzo per i capelli e trovo eccezionale. Grazie ancora

      Risposta

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: